ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele approva le richieste palestinesi

Lettura in corso:

Israele approva le richieste palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Gesti di distensione dal governo israeliano. L’esecutivo presieduto da Ariel Sharon ha deciso di rilasciare 900 detenuti palestinesi ed ha approvato il piano di ritiro progressivo dalla Cisgiordania.

Si tratta di misure considerate fondamentali per la riuscita del summit di martedí prossimo a Sharm El Sheik, in quell’ occasione Sharon presenterà il progetto al presidente palestinese Mahmoud Abbas. Le forze israeliane cederanno il controllo di cinque città, si comincerà con Gerico, poi saranno consegnate anche Tulkarem, Betlemme, Qualquilya e Ramallah. Israele sarebbe inoltre disposta a sospendere i procedimenti contro palestinesi ricercati che accettino di rendere le armi.A Ramallah il presidente dell’autorità palestinese ostenta un cauto ottimismo: “Restano molte questioni da risolvere e da discutere con gli israliani – ha dichiarato Abbas – speriamo di trovare un’intesa prima del vertice di Sharm El Sheik della settimana prossima”. Nell’ attesa si moltiplicano le visite diplomatiche: il ministro degli esteri sviezzero Micheline Calmy-Rey ha incontrato il primo ministro palestinese Quorei. Nel processo di pace in Medioriente, la Svizzera difende il rispetto dei diritti umani. Secondo ilministro elvetico è necessario promuovere l’educazione e creare posti di lavoro nel contesto del ritiro dalla striscia di Gaza.