ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia: misteriosa morte del premier, avvelenato probabilmente da gas

Lettura in corso:

Georgia: misteriosa morte del premier, avvelenato probabilmente da gas

Dimensioni di testo Aa Aa

La Georgia è sotto choc per la morte del premier Zurab Zhvania. All’origine del decesso probabilmente un’avvelenamento da monossido di carbonio.

Il primo ministro è stato trovato esanime nell’appartamento di Raul Iussupov, vice governatore regionale, morto anche lui, in quello che sembra essere stato un incidente. Stamattina all’alba, le guardie del corpo, allarmate dal fatto che il primo ministro non rispondesse al telefono, hanno sfondato la porta dell’abitazione. Zhavania si trovava su un divano vicino a una stufa. La notizia ha scosso il presidente Saakashvili, che ha riunito d’urgenza l’esecutivo e ha assunto ad interim l’incarico di premier. Parlando di tragico incidente, Saakashvili ha dichiarato di aver perso non solo un grande amico ma anche uno dei più fidati alleati.

Esperto e abile politico, Zurab Zhvania sostenne in modo determinante , nell’autunno di due anni fa, la cosiddetta rivoluzione della rosa che portò al potere l’attuale capo di stato.

Ma è sotto Shevardnadze che Zhvania aveva cominciato a muovere i primi passi in politica, diventando un fedelissimo dell’ex presidente. Che oggi l’ha ricordato con parole di stima. Domenica si terranno i funerali, mentre l’esito dell’autopsia si avrà fra una decina di giorni, così da fugare gli ultimi dubbi. Qualcuno in Georgia non crede infatti alla semplice tesi dell’incidente.