ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Assediati e attaccati dalle forze speciali russe presunti ribelli islamici

Lettura in corso:

Assediati e attaccati dalle forze speciali russe presunti ribelli islamici

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze speciali russe hanno distrutto a cannonate e a colpi di granata due appartamenti di un condominio a Nalcik, nel Caucaso, dove si era asserragliato da due giorni un gruppo di presunti estremisti islamici. L’attacco ha provocato un incendio.Nalcik è il capoluogo della provincia autonoma di Kabardino-Balkaria. Qui agiscono bande secessioniste islamiche in collegamento con i guerriglieri della vicina Cecenia.Due agenti sono rimasti feriti nell’operazione. Non si conosce invece la sorte degli assediati, né quanti fossero: si parla di un numero compreso tra le cinque e le otto persone. Sembra che nello stabile si trovassero anche due donne e un bambino, forse familiari dei ribelli. Ribelli che, a detta dei servizi segreti russi, farebbero parte del gruppo Yarmuk, legato al ceceno Basayev, e responsabile lo scorso dicembre di un assalto a un centro anti-droga costato la vita a quattro poliziotti.