ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sempre più cara la guerra in Iraq. Bush chiede altri 80 miliardi di dollari

Lettura in corso:

Sempre più cara la guerra in Iraq. Bush chiede altri 80 miliardi di dollari

Dimensioni di testo Aa Aa

A meno di 100 ore dall’apertura dei seggi in Iraq gli americani sono chiamati aun ulteriore sacrificio per finanziare la missione militare. Il presidente Bush ha chiesto al congresso 80 miliardi di dollari, pari a 61 miliardi di euro.

“Siamo sempre stati chiari su un punto – ha spiegato il portavoce della Casa Bianca – faremo tutto il possibile per sostenere le nostre truppe nella guerra contro il terrorismo. I nostri soldati sono in prima linea in Afghanistan e in Iraq. Per questo dobbiamo offrire loro tutti i mezzi di cui hanno bisogno per completare la missione.” Dall’undici settembre 2001 gli Stati Uniti hanno stanziato per la guerra e la lotta al terrorismo circa 300 miliardi di dollari. Metà dei quali per la sola operazione militare in Iraq. “Il costo della guerra ha raggiunto cifre esorbitanti – ha affermato il senatore democratico Robert Byrd – È come se fossero stati spesi 149 dollari per ogni minuto dalla nascita di Gesù. E la casa Bianca ci chiede altri ottanta miliardi di dollari”. La presenza militare americana in Iraq non dovrebbe calare di molto nei prossimi due anni. Il pentagono prevede di lasciare sul terreno fino al 2007 centoventimila soldati.