ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via la produzione dell'Airbus A-400M, ma l'Italia non l'avrà.

Lettura in corso:

Al via la produzione dell'Airbus A-400M, ma l'Italia non l'avrà.

Dimensioni di testo Aa Aa

Spiccherà il volo solo nel 2008 da Siviglia, ma l’airbus A400M è già considerato la punta di diamante della flotta aerea degli eserciti europei. Belgio, Francia, Gran Bretagna, Lussemburgo, Spagna e Turchia hanno ordinato nel complesso 180 quadrimotore a turboelica da trasporto. A Varel nel nord della Germania è stato dato il via alla produzione, con pezzi provenienti da tutta europa, dopo soli 18 mesi dal lancio definitivo del programma nel maggio del 2003. Si tratta di un velivolo militare polivalente, destinato a mandare in pensione i vecchi c-130 americani, con una portata massima di 112 tonnellate e un carico di circa 25. La capacità di trasporto prevede la possibilità di caricare piccolo elicotteri, veicolo leggeri, ma anche piu’ di cento militari completamente equipaggiati.

Capace di volare a circa 700 km l’ora, fino a una quota di 12.000 metri, l’A-400M sarà in grado di rifornisi in volo e questo gli garantirà una maggiore autonomia. Ciascun aereo costa 90 milioni di euro, e proprio per l’elevato prezzo di ciascun velivolo l’Italia ha deciso di ritirarsi dall’operazione e ha cancellato la sua ordinazione, provocando polemice tra i partner della NATO.