ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libération: con 20 milioni Rotschild si compra il 37% del quotidiano

Lettura in corso:

Libération: con 20 milioni Rotschild si compra il 37% del quotidiano

Dimensioni di testo Aa Aa

A Parigi è tempo di rivoluzione. Una sommossa pacifica certro ma destinata a cambiare radicalmente l’azionariato di Libèration, il quotidiano simbolo della sinistra fondanto nel 1973 da Jean Paul Sartre. A prendersi carico della maggioranza del capitale è uno degli ultimi esponenti della ricchissima e nobile famiglia Rotschild. Con l’arrivo di Edouard de Rotschild approvato a larga maggioranza dai giornalisti il futuro del giornale si annuncia un po piu roseo. Rotschild si è impegnato a investire 20 milioni di euro in cambio del 37% del capitale limitamndo i propri diritti di voto al 40% e senza alcuna possibilità teorica d’intervento sul contenuto editoriale.Libération aveva un enorme bisogno di capitali freschi: di qui la necessità di un nuovo azionista di peso. Il quotdiano diretto da Serge July è in defict dal 2001 e continua a perdere copie: le perdite 2004 sono di oltre due milioni e mezzo di euro mentre la diffusione si assesta appena intorno alle 150 mila copie.