ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morti e feriti a Gaza. In pericolo il dialogo per la pace

Lettura in corso:

Morti e feriti a Gaza. In pericolo il dialogo per la pace

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel giorno della investitura di Mahmud Abbas alla presidenza dell’anp da entrambe le parti si contano le vittime violenza che ha insanguinato i territori. Tre israeliani sono stati feriti, nello scoppio di un razzo Qassam che ha colpito un rione nella città di Sdeot, in territorio israeliano, una donna è in condizioni critiche. Altri due israeliani erano stati feriti alcune ore prima da un colpo di mortaio sparato su una sinagoga a Netzarim. Un bambino di sette anni ha perso una mano.

L’esercito di Tel Aviv è intervenuto subito per fermare il bormbardamento. Durante gli scontri cinque palestinesi sono stati uccisi. I militari israeliani hanno inoltre ucciso due giovani palestinesi a Rafah, nel sud della Striscia. L’incidente, ripreso da una Tv araba, si è verificato quando un sedicenne si è avvicinato a un fortino dell’esercito, sventolando una bandiera palestinese. Una pallottola lo ha raggiunto colpendolo mortalmente. Anche un altro palestinese, di 22 anni, che si era andato ad aiutarlo, è stato ucciso. Per i militari israeliani si è trattato di una azione di dissuasione per evitare che un gruppo di 30 manifestanti assaltasse il loro fortino.