ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tsunami: a Aceh i ribelli potrebbero boicottare le missioni umanitarie

Lettura in corso:

Tsunami: a Aceh i ribelli potrebbero boicottare le missioni umanitarie

Dimensioni di testo Aa Aa

Non avventuratevi da soli nella provincia di Aceh. Così il capo di stato maggiore indonesiano Endriartono Sutarto che ha messo in guardia le missioni umanitarie dal pericolo dei ribelli del “Movimento per Aceh libera”.Dopo aver incontrato il capo di un gruppo umanitario francese ha dichiarato che nelle zone dove è attiva la guerriglia, la provincia non è sicura, “un’azione contro gli stranieri delle missioni umanitarie e dei gruppi di soccorso è molto probabile”.

È stato pertanto deciso che i militari indonesiani scorteranno le missioni umanitarie fuori dalla capoluogo della provincia. Non si è fatta attendere la risposta dei ribelli che hanno smentito di voler attaccare i soccorritori. Ma ieri la buona notizia è giunta da Meulaboh, città della costa nord occidentale dell’isola di Sumatra quasi completamente distrutta dal maremoto e raggiungibile finora solo via mare o via aerea, che ha visto arrivare il primo importante convoglio terrestre d’aiuti.