ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ripescato in mare, su una zattera, un sopravvissuto dello tsunami

Lettura in corso:

Ripescato in mare, su una zattera, un sopravvissuto dello tsunami

Dimensioni di testo Aa Aa

È una delle storie a lieto fine che addolciscono la tragedia dello tsunami.Ari Afrizal, un indonesiano di 21 anni, ha rivisto la terraferma dopo 14 giorni trascorsi in mare, grazie a imbarcazioni di fortuna.Ari ha raccontato che stava costruendo una casa con alcuni amici in una cittadina nella provincia di Aceh, quando è arrivata l’onda che li ha trascinati in un primo momento verso l’interno. Il giovane è stato poi risucchiato verso il mare, dove è rimasto un giorno intero aggrappato a un’asse di legno. Il secondo giorno ha trovato una barca da pescatori, che però imbarcava acqua, dove ha trascorso altri quattro giorni. Infine, è stata la volta di una zattera, dove è stato trovato dalla portacontainer araba che l’ha salvato e l’ha portato in Malaysia. Ari ha detto di esser riuscito a sopravvivere mangiando noci di cocco.