ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudan, firmato l'accordo di pace che ferma il conflitto ventennale del sud

Lettura in corso:

Sudan, firmato l'accordo di pace che ferma il conflitto ventennale del sud

Dimensioni di testo Aa Aa

Si fa festa per la fine di uno dei più annosi conflitti africani. Dopo due anni di discussioni il governo del Sudan e i ribelli dell’esercito popolare di liberazione sudanese hanno trovato un’intesa per un cessate il fuoco permanente.

La firma è avvenuta sul terreno dello stadio di Nairobi, in Kenia, tra il vicepresidente sudanese Ali Osman Taha e il capo dei ribelli John Garang. Presenti numerosi capi di Stato e di governo africani e rapresentanti della comunità internazionale, come il segretario di Stato americano Colin Powell. Il conflitto scoppia nel 1983 quando l’allora presidente introdusse la Sharia, la legge islamica. Nel sud del Paese, a maggioranza cristiana, comincia a organizzarsi la ribellione. In ventuno anni la guerra civile ha fatto almeno un milione e mezzo di morti e oltre quattro milioni di profughi. Ma il Sudan non è ancora pacificato perché nella regione orientale del Darfur per ragioni simili due anni fa è scoppiato un altro conflitto che ha già fatto 700 mila vittime.