ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna, il presidente regionale basco verso lo scontro con Madrid


mondo

Spagna, il presidente regionale basco verso lo scontro con Madrid

Il presidente della regione autonoma basca ai ferri corti con Madrid. Juan JoséIbarretxe, che ha dato il suo nome al “piano di libera associazione con la Spagna” approvato a fine anno dall’assemblea basca, non vuole sentir parlare di un’eventuale bocciatura da parte del parlamento spagnolo.

Per Ibarretxe il governo non ha altra possibilità che trattare: “Se non sono disposti a negoziare, come la mettiamo? Ci prendiamo a schiaffi?” Malgrado si parli di “associazione alla Spagna” quello basco è un vero e proprio progetto di indipendenza. Che i promotori hanno intenzione di difendere a tutti i costi: “Giammai lasceremo che il parlamento spagnolo si sostituisca alla volontà della società basca”, ha detto il presidente regionale, sapendo bene che a Madrid il piano sarà bocciato a schiacciante maggioranza grazie al Partito socialista e al Partito Popolare, che lo ritengono incostituzionale Ibarretxe e il capo del governo spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero si sentiranno nel fine settimana ma le posizioni del premier sono note: “Nella nostra democrazia possiamo fare tutto e parlare di tutto ma sempre nel quadro della costituzione. Al di fuori della costituzione, niente”. Se il parlamento dovesse respingere il progetto, Ibarretxe conta di farlo approvare con un referendum regionale. Il plebiscito sarebbe però illegale e rappresenterebbe un inasprimento dello scontro con Madrid. L’assemblea basca ha approvato il piano con i voti determinanti di tre deputati eletti nelle file di Batasuna, partito ora fuorilegge
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Un milione e mezzo di minori sopravvissuti: è la "tsunami generation"