ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tsunami: arrivano tonnellate di aiuti, ma è caos nel distribuirli

Lettura in corso:

Tsunami: arrivano tonnellate di aiuti, ma è caos nel distribuirli

Dimensioni di testo Aa Aa

Otto giorni dopo lo tsunami che ha seminato distruzione e morte nel sud est asiatico, i soccorritori incontrano enormi difficoltà nel portare aiuti. Il mondo ha risposto con un grande sforzo di solidarietà: due miliardi di dollari sono stati già raccolti; tonnellate di aiuti sono sbarcate in diversi aeroporti della zona. Ma la vera sfida è la distribuzione dei viveri. A parte la città di Banda Aceh, l’entroterra dell’isola di Sumatra è ancora tutto da raggiungere. Secondo le Nazioni Unite, un milione e 800 mila sopravvissuti attendono cibo. Fame, disidratazione e malattie epidemiche rischiano di appesantire il bilancio delle vittime, che nelle ultime ore ha raggiunto le 144 mila unità.A questo proposito, è da registrare la diminuzione del numero dei dispersi italiani nella zona, sceso a 570 dopo che una novantina di turisti ha dato notizie di sé.Dalle portaerei americane, elicotteri compiono numerose missioni al giorno per trasportare generi di prima necessità nei villaggi non ancora raggiunti dai soccorsi.