ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush si mette alla testa della tsk force degli aiuti

Lettura in corso:

Bush si mette alla testa della tsk force degli aiuti

Dimensioni di testo Aa Aa

Erano stati accusati di tirchieria di fronte alla catastrofe dello tsunami, adesso gli americani intendono mettersi alla testa dello sforzo umanitario. Il presidente degli Stati Uniti George Bush ha riunito due ex presidenti, George Bush padre e Bill Clinton – repubbblicano l’uno, democratico l’altro – per guidare la campagna di raccolta dei fondi privati.

Quelli pubblici erano stati moltiplicati per dieci venerdì scorso, cinque giorni dopo il maremoto, e ammontanto adesso a 350 milioni di dollari. “Lavoriamo con l’Onu e con i paesi di tutto il mondo per coordinare la risposta umanitaria” ha detto Bush dalla Casa Bianca, mentre Colin Powell si trova già a Bangkok, in Tailandia. Il segretario di stato americano uscente ha battuto sul tempo il segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan, atteso nella zona nei prossimi giorni. Innegabili le ricadute d’immagine per gli Stati Uniti: basti solo pensare che fra i beneficiati c‘è l’Indonesia, il più grande paese mussulmano del mondo.