ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il parlamento Basco: sì al piano Ibarretxe, ma per Madrid è incostituzionale

Lettura in corso:

Il parlamento Basco: sì al piano Ibarretxe, ma per Madrid è incostituzionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento basco ha approvato a sorpresa il piano Ibarretxe che intende dare una maggior autonomia alla provincia. Il progetto è passato con 39 voti a favore e 35 contrari. È stato decisivo il sostegno dato da tre parlamentari del partito erede dell’indipendentista Batasuna. Con questo progetto il presidente del governo basco Juan José Ibarretxe vuole compiere un nuovo passo verso l’indipendenza dei paesi baschi. Il disegno di legge riguarda la creazione della nazionalità basca, la possibilità per le istituzioni locali di convocare dei referendum, e la creazione di un potere giudiziario autonomo. Non è un piano di rottura, ma di convivenza secondo Ibarretxche. Il progetto si basa sul concetto giuridico di libera associazione tra i paesi baschi spagnoli e la Spagna. Tra Vitoria e Madrid. Per entrare in vigore deve essere approvato dal parlamento spagnolo, ma maggioranza e opposizione, lo hanno respinto con decisione. “Per il governo non c‘è nulla di nuovo, nulla è cambiato – dice la vicepresidente dell’esecutivo. Il piano è anticostituzionale e non puo’ essere approvato”.Dura la reazione del segretario generale del partito popolare, all’opposizione: “Oggi ha vinto l’ETA, perchè ha ottenuto per via istituzionale quello per cui per anni ha ucciso, un progetto nazionalista, radicale, di scissione della Spagna, di frattura ed escusione della società basca”. Il piano Ibarretxe sarà sottoposto ad un referendum consultivo tra la popolazione basca.