ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scoperto il bunker di Mladic, ma lui resta introvabile.

Lettura in corso:

Scoperto il bunker di Mladic, ma lui resta introvabile.

Dimensioni di testo Aa Aa

Il bunker che avrebbe ospitato negli ultimi sei mesi il super latitante per crimini di guerra Ratko Mladic è ad appena un’ora di macchina da Sarjevo. I soldati della Forza di pace europea, però, ci arrivano solo adesso e annunciano che lo chiuderanno.

Costruita ai tempi di Tito, perfettamente attrezzata, con cucina, sala conferenze, installazioni di collegamento, la costruzione sotterranea può ospitare fino a 200 persone. Già ai tempi della guerra civile in Bosnia, il generale Mladic, capo dell’esercito dei serbi di Bosnia, lo avrebbe usato come quartier generale. Mladic è accusato di genocidio, crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Il Tribunale penale internazionale dell’Aja lo cerca da nove anni e lui, fino a poco tempo fa, si trovava dunque a un tiro di schioppo dalla capitale bosniaca, in un’installazione militare scavata sul fianco della collina Veliki Zep, vicino al villaggio di Han Pijesak. Il bunker appartiene ufficialmente all’esercito della Repubblica Serpska, che ormai viene accusato apertamente di proteggere i criminali in fuga.