ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Palestinesi alle urne: è sfida tra Al Fath e Hamas

Lettura in corso:

Palestinesi alle urne: è sfida tra Al Fath e Hamas

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo 28 anni i palestinesi tornano alle urne. Si svolgono oggi in Cisgiordania le elezioni amministrative: in 26 città vengono nominati i consigli comunali. Nelle immagini il premier palestinese Ahmed Qorei mentre vota ad Abou Dis, piccolo villaggio vicino a Gerusalemme. 140 mila elettori sono chiamati a scegliere tra 886 candidati, un centinaio sono donne. Non si vota invece nella striscia di Gaza: la consultazione è stata rinviata a causa delle violenze che hanno impedito le operazioni di registrazione.

Il test è importante soprattutto in vista delle presidenziali del prossimo mese quando i palestinesi sceglieranno il sostituto di Yasser Arafat ai vertici dell’ANP. Le amministrative in Cisgiordania si annunciano come una sfida tra i moderati di Al Fatah, contrari alla lotta armata e favorevoli alla ripresa dei negoziati di pace e i radicali di Hamas che vogliono la distruzione di Israele e che boicotteranno le presidenziali. L’ultimo sondaggio, effettuato dal centro di comunicazione mediatica di Gerusalemme, dà in crescita Al Fatah passato dal 26% di giugno al 42%. Hamas invece ha perso consensi dal 22 al 20%. Ad Al Fatah appartiene anche l’attuale presidente dell’OLP, Mahmou Abbas, qui con Tony Blair incontrato ieri a Ramallah. Abbas è il favorito alla successione di Arafat.