ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dal primo gennaio in vigore nuove regole per molti agricoltori europei

Lettura in corso:

Dal primo gennaio in vigore nuove regole per molti agricoltori europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Manca poco per l’entrata in vigore della Pac. E la Politica agricola comune, dal primo gennaio prossimo, promette una vera e propria rivoluzione nel mondo agricolo.

Verrà finalmente spezzato il legame finora in uso tra livelli di produzione e finanziamenti europei: ovvero piu’ produttività uguale piu’ contributi. Fatto questo che drogava il mercato, spingendo gli agricoltori a sovraprodurre. La nuove regole, tuttavia, riguarderanno all’inizio solo 10 dei 25 paesi dell’Unione. Tra questi Italia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda e Belgio. Altri paesi come la Francia,la Spagna e l’Olanda si adegueranno invece solo a partire del 2006; la maggior parte dei nuovi membri dell’Unione nel 2009. Nuovi criteri, dunque, per ottenere i fondi europei, dopo l’esclusione dei volumi prodottivi. Tra questi, ad esempio, il rispetto dell’ambiente, la qualità dei mangimi e il benessere degli animali. Il sistema verrà applicato alla maggior parte delle produzioni: latte, carne, cereali e, a partire dal 2006 anche tabacco, olio d’oliva e cotone. La nuova politica dovrebbe rendere piu’ competitivi i lavoratori agricoli, che risponderebbo finalmente alla reale domanda del mercato. Dall’altra parte il cambiamento viene incontro anche alla richiesta di maggiore trasparenza da parte dei contribuenti europei.