ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blair e Fini in Medio Oriente per rilanciare i negoziati di pace

Lettura in corso:

Blair e Fini in Medio Oriente per rilanciare i negoziati di pace

Dimensioni di testo Aa Aa

Tony Blair è arrivato ieri sera a Tel Aviv, da dove è partita la sua visita di due giorni in Medio Oriente, la prima da parte di un premier straniero dopo la morte di Yasser Arafat. Il capo del governo britannico incontrerà oggi il suo omologo israeliano Ariel Sharon a Gerusalemme e la dirigenza palestinese a Ramallah.Scopo del viaggio, preparare una conferenza internazionale da tenersi a Londra, probabilmente a febbraio, dopo le elezioni palestinesi, per rilanciare il processo di pace in Medio Oriente. Blair è stato preceduto in giornata da Gianfranco Fini.

Il ministro degli esteri italiano, che ha mostrato più volte la sua simpatia per Israele, visitando il paese già in due occasioni, si è recato ieri per la prima volta nei territori, a Ramallah, dove ha incontrato Nabil Shaath, capo della diplomazia palestinese. Fini ha parlato del diritto dei palestinesi di avere uno stato libero e indipendente: “Ci siamo confrontati costruttivamente sulla via per giungere a quest’obiettivo”.Il vicepremier ha poi invitato Shaath a Roma per discutere di alcune ipotesi di aiuto per il popolo palestinese.