ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania. L'investitura del neo presidente Basescu.

Lettura in corso:

Romania. L'investitura del neo presidente Basescu.

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier rumeno uscente, l’ex comunista Adrian Nastase accetta la presidenza della camera e rinuncia alla corsa al governo. Il neo presidente Traian Basescu, che ha giurato ieri sera in parlamento, ha quindi le mani libere per nominare un premier di suo gradimento. Teoricamente, siccome dalle elezioni politiche non è uscita una maggioranza netta, il partito socialdemocratico di Nastase, partito di maggioranza relativa, avrebbe potuto tentare la scalata al governo. La scelta di Nastase esclude tale prospettiva. Vanno dunque al centro destra i due poli del potere politico rumeno.

Nel discorso d’investitura, Basescu ha promesso una Romania nuova, senza corruzione e senza povertà, in grado di presentarsi con dignità all’appuntamento con l’Unione Europea, fissato per il 2007 se i negoziati e e le riforme necessarie andranno a buon fine. Alla cerimonia d’investitura ha partecipato anche il patriarca ortodosso Teoctist. Stretto il rapporto fra religione e politica: Basescu ha del resto giurato con una mano sulla costituzione e l’altra sulla bibbia.