ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I coloni contro il piano Sharon invitano alla disobbedienza civile

Lettura in corso:

I coloni contro il piano Sharon invitano alla disobbedienza civile

Dimensioni di testo Aa Aa

All’accordo tra laburisti e Likud i coloni rispondono con la disobbedienza civile. La nascita del nuovo governo israeliano significa l’attuazione del piano di disimpegno unilaterale di Israele da Gaza e dalla Cisgiordania. Migliaia di coloni dovranno dire addio alle proprie case e alla propria terra.

Pinhas Wallerstein, uno dei leader moderati del Consiglio dei coloni, ha invitato tutti gli ebrei residenti negli insediamenti ad opporsi pacificamente al piano di Sharon. “Vogliamo far capire al governo – ha detto in un’intervista televisiva – che siamo pronti a pagare il prezzo della nostra resistenza non violenta anche se ciò dovesse costarci il carcere”. Non tutti gli 8 mila ebrei delle colonie sembrano disposti a sposare la linea non violenta. Sharon ha condannato l’appello di Wallerstein.