ULTIM'ORA

Lettura in corso:

I famigliari delle vittime delle stragi di Madrid chiedono nuove indagini


mondo

I famigliari delle vittime delle stragi di Madrid chiedono nuove indagini

Le famiglie delle vittime degli attentati dell’11 marzo denunciano l’uso politico delle indagini sulle stragi di Madrid e chiedono la creazione di una nuova commissione d’inchiesta indipendente.

L’affondo è stato lanciato da Pilar Majon, portavoce dell’associazione che riunisce i parenti delle persone morte negli attacchi terroristici. Parlando davanti ad alcuni membri dell’attuale commissione la Majon ha detto: “Nel corso delle audizioni avete sempre focalizzato l’attenzione sui fatti accaduti tra l’undidi e il quattordici marzo senza preoccuparvi delle nostro dolore; sappiamo già cosa è successo: abbiamo raccolto i nostri morti, li abbiamo pianti e sepolti e gli abbiamo detto addio” Poco o nulla è emerso sulle circostanze che hanno permesso ai terroristi di insanguinare la capitale spagnola e sulle manchevolezze dell’intelligence. Davanti alla commissione è comparso l’ex premier José Maria Aznar che a novembre aveva difeso la tesi della collusione tra Eta e terrorismo islamico. Lasciando il suo uficio tuttavia fece cancellare tutti i file informatici riportanti le tracce sull’attività del governo . Dopo Aznar, lunedì scorso, è stata la volta dell’attuale capo del governo Luis Zapatero, che ha accusato suo predecessore di aver mentito ai cittadini in occasione delle stragi. L’11 marzo scorso, a tre giorni dalle elezioni politiche, una serie di bombe collocate su treni diretti a Madrid uccise 192 persone, ferendone quasi 1500. Il governo Aznar sostenne ad oltranza la pista dell’Eta, una versione dalla vita corta. Ma presto apparve il fantasma del terrorismo islamico, il paese si sentì tradito e alle urne punì il governo popolare. Il socialista Zapatero ha annunciato l’imminente creazione di un alto commissariato per le vittime del terrosismo. Per fare luce su una pagina della storia spagnola ancora troppo misteriosa.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Grecia, autobus dirottato, una ventina di ostaggi. Mistero sugli autori