ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: Zapatero davanti alla commissione per le stragi dell'11 marzo: pesanti le accuse contro i popolari

Lettura in corso:

Spagna: Zapatero davanti alla commissione per le stragi dell'11 marzo: pesanti le accuse contro i popolari

Dimensioni di testo Aa Aa

Accuse pesanti del premier spagnolo contro il precedente governo dei popolari in merito agli attentati dell’11 marzo. José Luis Rodriguez Zapatero è comparso oggi a Madrid davanti alla commissione parlamentare che indaga in merito – è la prima volta in Spagna per un capo del governo in carica.

Il premier spagnolo accusa la precedente amministrazione di aver ingannato l’opinione pubblica sostenendo la tesi dell’Eta quale responsabile degli attentati, sperando così di influenzare i cittadini, e soprattutto di aver cancellato dai computer tutti i documenti relativi al periodo 11-14 marzo, vale a dire sino alle elezioni, in cui i popolari hanno clamorosamente perso. Zapatero ha negato che il risultato elettorale sia legato agli attentati, e anzi ha bollato di infamia l’idea secondo cui gli spagnoli sarebbero stati tanto piegati dalla violenza terroristica da cambiare radicalmente le proprie intenzioni di voto. Gli attentati dell’11 marzo, rivendicati dai terroristi islamici, fecero 191 morti.