ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Ira si rifiuta di fotografare le armi abbandonate: accordo di pace a rischio

Lettura in corso:

L'Ira si rifiuta di fotografare le armi abbandonate: accordo di pace a rischio

Dimensioni di testo Aa Aa

Si apre nel segno del pessimismo il vertice anglo-irlandese di oggi a Belfast, nel quale i premier dei due paesi, Tony Blair e Bertie Ahern, sperano di raggiungere un accordo sull’Irlanda del Nord. Dopo il loro ultimo incontro lo scorso settembre nel Kent, i due Capi di governo dovrebbero annunciare il piano di rilancio del processo di pace per la regione.Il nodo cruciale resta il tema del disarmo dell’IRA, l’Esercito Repubblicano irlandese, che ha cessato le azioni armate dal 1997.

Un punto su cui i cattolici dello Sinn Fein, il braccio politico dell’IRA, si sono dimostrati pronti a collaborare, ma senza accettare le provocazioni dell’ala protestante Gerry Adamas, leader dello Sinn Fein, ha fatto sapere: “Riconosco che alcuni unionisti nutrono un genuino interesse nel voler verificare le operazioni di disarmo, ma Ian Paislay deve capire che l’IRA non si farà umiliare”

La scorsa settimana, infatti, il leader degli unionisti – il reverendo Paislay -aveva chiesto all’IRA non solo di completare il disarmo, ma di fornire anche prove fotografiche in merito.Una richiesta accolta dai partiti cattolici come un tentativo di umiliazione. Il premier irlandese Ahern ha ribadito che proprio quest’ultima richiesta rappresenta il maggior ostacolo al raggiungimento di un accordo nelle prossime quarantotto ore.