ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: Bush annuncia l'aumento del contingente militare

Lettura in corso:

Iraq: Bush annuncia l'aumento del contingente militare

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente americano George Bush non demorde e ripete che “le elezioni in Iraq avranno luogo il 30 gennaio, come previsto”. Lo ha ribadito anche durante la visita lampo a una base dei marines in California, a Camp Pendleton, durante la quale ha ringraziato donne e uomini in armi per il loro impegno su tutti i fronti della lotta contro il terrorismo.“L’America e la sua coalizione – ha detto Bush davanti a migliaia di militari – sta lavorando per la rinascita di un Iraq stabile e intende aiutare il governo iracheno a garantire la sicurezza durante le elezioni”. Poi ha annunciato: “Aumenteremo il contingente militare americano di dodicimila unità per un totale di centocinquantamila soldati”.

La prima forza di spedizione di Camp Pendleton è l’unità piu’ provata delle forze armate americane in Iraq, con oltre duecento perdite.E sull’argomento elezioni ha espresso il proprio disaccordo il presidente russo Vladimir Putin, durante l’incontro al Cremlino col premier iracheno Iayad Allawi“Sinceramente – ha detto Putin – non riesco a immaginare come si possano organizzare delle elezioni in condizioni di occupazione totale del Paese da parte di truppe straniere. Non riesco neanche a capire – ha aggiunto rivolgendosi ad Allawi – come potrà lei da solo stabilizzare la situazione in Iraq e impedirne la disintegrazione”.

Secondo la Casa Bianca, invece, le elezioni irachene rappresentano un passo importante nell’avanzata della democrazia in tutto il Medio Oriente e procrastinarle sarebbe un “cattivo segnale”.