ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Compromesso raggiunto in Ucraina per cercare di uscire dalla crisi politica

Lettura in corso:

Compromesso raggiunto in Ucraina per cercare di uscire dalla crisi politica

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento di Kiev ha approvato la riforma costituzionale che di fatto riduce i poteri del capo dello Stato a vantaggio dell’organo legislativo che avrà la facoltà di nominare il primo ministro. I deputati hanno anche votato sì agli emendamenti alla legge elettorale e alla proposta di scioglimento della commissione elettorale con l’obiettivo di ridurre i rischi di brogli per lo scrutinio del prossimo 26 dicembre. L’opposizione guidata da viktor Yushenko reclamava l’approvazione di queste misure prima della ripetizione del ballottaggio.

Era stato lo stesse presidente Kuchma a proporre la riforma costituzionale firmata alla Rada questa mattina. “L’Ucraina è stata spesso confrontata a delle crisi, ma ha sempre trovato la volontà politica per venirne fuori”, ha commentato Kuchma. Per l’opposizione che presidia ormai da oltre due settimane piazza dell’indipendeza a Kiev è arrivata ieri un’altra vittoria. Il Capo dello Stato ha messo in congedo il premier Yanukovich per consentirgli di partecipare alla campagna elettorale.