ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Compromesso a Kiev. Il Parlamento approva riforma costituzionale ed elettorale

Lettura in corso:

Compromesso a Kiev. Il Parlamento approva riforma costituzionale ed elettorale

Dimensioni di testo Aa Aa

Verso una soluzione la crisi politica ucraina. Dopo settimane di scontro frontale il Parlamento ha raggiunto un compromesso tra l’opposizione e il partito al potere. In mattinata sono state approvate nell’ordine la riforma costituzionale, voluta da Kuchma, gli emendamenti alla legge elettorale e lo scioglimento della commissione incaricata di sorvegliare le elezioni, come chiesto da Yushenko.

In dettaglio a partire dalle prossime legislative saranno ridotti i poteri del capo dello Stato a vantaggio del Parlamento. Sarà quest’ultimo infatti a nominare il primo ministro. Le nuove regole per le elezioni dovrebbero ridurre i rischi di brogli per lo scrutinio del prossimo 26 dicembre. I militanti dell’opposizione, che hanno seguito il voto all’esterno del Parlamento, già cantano vittoria. Yushenko si è spinto a dire che ormai la strada è aperta per un suo successo al ballottaggio in venti regioni su ventisette. In discesa le quotazioni di Yanukovich. Secondo gli esperti ormai la “macchina del potere” lascerà gli elettori liberi di scegliere il proprio candidato.