ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: la rada esamina la composizione della commisione elettorale

Lettura in corso:

Ucraina: la rada esamina la composizione della commisione elettorale

Dimensioni di testo Aa Aa

La mobilitazione popolare non molla la presa in Ucraina, mentre la Rada, il parlamento, si appresta a studiare la composizione di una nuova commissione centrale elettorale. All’indomani di una terza e infruttuosa tornata negoziale alla presenza di mediatori internazionali e a tre settimana dal nuovo ballottaggio per le presidenziali, la situazione nel paese resta tesa e confusa.

Ieri durante la tavola rotonda un compromesso per l’approvazione del pacchetto di riforme costituzionali sembrava essere stato raggiunto. In realtà accordo ancora non c‘è. Il nodo da sciogliere restano le dimissioni del governo, presieduto dal leader filorusso Yanukovich, condizione sine qua non per l’opposizione, secondaria per il presidente Kuchma che insiste invece sulla riforma della legge fondamentale. Riforma pronta da oltre un anno, che attribuisce maggiori poteri al parlamento composto oggi da deputati fedeli a Kuchma, e rimdimensiona quelli del presidente stesso.