ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Svizzera tagli i fondi all'esercito per risanare il bilancio pubblico

Lettura in corso:

La Svizzera tagli i fondi all'esercito per risanare il bilancio pubblico

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito svizzero stringe la cinghia. Per far fronte a un considerevole deficit di bilancio, la Svizzera ha annunciato tagli drastici al personale, all’infrastruttura, alla logistica e al materiale del proprio esercito.Il piano, presentato dal ministero della difesa e messo in consultazione ieri mattina, comporterà la soppressione di oltre duemila impieghi e risparmi annuali per alcune centinaia di milioni di franchi fino al 2010.Samuel Schmid, ministro della difesa svizzero fa sapere: “Con la riduzione del personale nell’esercito abbiamo ancora una base logistica che è progettata per ottocentomila soldati, mentre ora non ne abbiamo piu’ di duecntomila. Bisogna dunque ridurre per risparmiare”.

I cantoni avranno tempo fino al 4 febbraio del 2005 per prendere posizione sul piano. Mentre l’autorizzazione definitiva del Consiglio federale è prevista per il 2006.Il progetto, che trova d’accordo tutte le forze politiche, prevede limitazioni all’essenziale.