ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Intel: forte balzo in Borsa, dopo la revisione delle stime

Lettura in corso:

Intel: forte balzo in Borsa, dopo la revisione delle stime

Dimensioni di testo Aa Aa

Cresce la domanda mondiale di microchip, almeno a giudicare dal boom di Intel in Borsa dopo l’annuncio, dato ieri sera, di una revisione al rialzo delle stime per il quarto trimestre. Il numero uno mondiale dei semi-conduttori prevede vendite per sette miliardi di euro sui tre mesi: circa 200 milioni di euro in più rispetto a quanto previsto in ottobre. Si tratta di un miglioramento inatteso, e soprattutto di un dato che lascia ben sperare per le festività imminenti. Anche perché, a livello globale, Intel è uno dei termometri della situazione complessiva del comparto tecnologico: se si vendono i processori, certamente si venderanno anche gli oggetti che necessitano di processori.

Intel, che di recente aveva ammesso di aver mal giudicato la domanda mondiale, ritrovandosi così con enormi stock, ora dice che la richiesta sta crescendo ovunque nel mondo, e per tutte le tipologie di prodotto. In particolare, sarebbe a livelli record la domanda mondiale di componentistica per computer portatili e server.