ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: prima intesa tra Governo e opposizione

Lettura in corso:

Ucraina: prima intesa tra Governo e opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

La porta del dialogo si è riaperta in Ucraina tra il candidato filo-russo Yanukovich e quello filo-occidentale Yushenko. Determinante in questo senso è stata la mediazione collettiva di Unione Europea, Polonia, Lituania e Russia, i cui rappresentanti si sono riuniti insieme ai leader politici ucraini per risolvere la crisi in cui versa il Paese.Tra i punti principali dell’accordo raggiunto l’istituzione di una commissione di lavoro che avvierà nuovi negoziati e proporrà riforme costituzionali e del sistema elettorale.

L’intesa è stata accolta come un importante passo avanti dall’opposizione, reduce da una vittoria in Parlamento, dove è stata votata a maggioranza la mozione di sfiducia nei confronti del governo Yanukovich. Il voto è stato tuttavia giudicato illegale dal premier e secondo la legislazione ucraina non costringe il presidente a esonerare l’Esecutivo.

Al termine della tavola rotonda, l’Alto Rappresentante della Politica Estera europea, Javier Solana, ha ribadito i punti principali dell’intesa: “E’ stato raggiunto un accordo per avviare il prima possibile la riforma della Costituzione e del sistema elettorale”, ha detto ai giornalisti.Solana ha anche ribadito di ritenere improbabile che l’Ucraina possa tornare alle urne “prima di un mese”. Il leader dell’opposizione Yushenko – da Piazza dell’Indipendenza – ha parlato di “progressi” sulla strada di un nuovo scrutinio e ha confermato la rinuncia all’assedio degli edifici del potere.Un annuncio seguito da acclamazioni, mentre il cielo di Kiev veniva illuminato da fuochi d’artificio.