ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: la crisi del Paese riapre il dibattito sull'adesione all'Ue

Lettura in corso:

Ucraina: la crisi del Paese riapre il dibattito sull'adesione all'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi ucraina preoccupa l’Unione europea e anima il dibattito sull’entrata dell’ex repubblica sovietica in Europa. Mentre l’Europarlamento si appresta a votare una risoluzione per definire un “piano di azione” europeo per l’Ucraina, si riaprono le divisioni relative a una sua adesione.Tra i pareri contrari quello dell’eurodeputato italiano Lapo Pistelli, che sostiene che l’Ucraina deve ancora dimostrare di riuscire ad adeguarsi agli standard democratici richiesti dall’Europa.

“Noi europei – sottolinea Pistelli – possiamo solo proporre di mantenere col paese una partnership privilegiata, ma l’adesione non puo’ essere la risposta”.Di parere opposto è invece l’eurodeputato ed ex ministro degli esteri polacco Bronislaw Geremek, a favore dell’adesione.“Quello che è successo a Kiev è irreversibile – sottolinea – la società ucraina ha preso la via della libertà dalla quale non puo’ piu’ tornare indietro. La domanda se l’Ucraina deve entrare o meno nell’Unione europea non si pone, bisogna solo decidere come e quando”.

Tra giovedi’ e venerdi’ volerà a Kiev una delegazione di undici eurodeputati per incontrare i membri del Parlamento ucraino, il candidato dell’opposizione Yushenko e il presidente Leonid Kuchma.