ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, i socialisti dicono Si alla Costituzione europea

Lettura in corso:

Francia, i socialisti dicono Si alla Costituzione europea

Dimensioni di testo Aa Aa

I socialisti francesi diranno si alla ratifica della Costituzione europea. Nel referendum svolto tra i 120.000 iscritti al partito prevale ampiamente il si: secondo dati ufficiosi avrebbe superato il 55 per cento. Massiccia la partecipazione: nei 3.700 seggi sparsi in tutto il paese ha votato oltre il 75 per cento degli aventi diritto.

L’esito del voto in casa socialista permette ora di guardare con maggiore ottimismo alla ratifica della Costituzione europea da parte della Francia. Per settimane prima del voto nel partito si è svolta una ampia discussione. Da una parte il gruppo dirigente con in testa il segretario François Hollande, a favore della ratifica in nome della costruzione di una Europa soggetto politico. Dall’altra i sostenitori del No – come l’ex premier Laurent Fabius – i quali temono l’emergere di una Europa liberale al posto di una Europa sociale. Soddisfatto dei risultati il tedesco Martin Shultz, capogruppo socialista a Strasburgo. “E’ una vittoria dei socialisti e degli europeisti. Spero adesso che potremo proseguire la battaglia per l’affermazione del referendum anche in Spagna e negli altri paesi. Tutto ciò è un incoraggiamento per l’Europa”. La Costituzione europea è stata approvata lo scorso 18 giugno. Perché entri in vigore bisognerà attendere la ratifica – in sede parlamentare o con un referendum – da parte dei 25 paesi membri.