ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Convinto sí dei socialisti francesi alla costituzione europea

Lettura in corso:

Convinto sí dei socialisti francesi alla costituzione europea

Dimensioni di testo Aa Aa

In un referendum interno il 59% degli iscritti al partito socialista francese ha votato a favore. Il trattato costituzionale deve essere ratificato da tutti gli stati membri. Un’eventuale opposizione dei socialisti francesi avrebbe potuto bloccare la sua entrata in vigore in tutta Europa, generando un’onda di scetticismo. Il segretario generale del partito socialista canta vittoria: “Chiedo al presidente della Repubblica di organizzare un referendum nel paesesulla costituzione europea- ha dichiarato Francois Hollande. “Deve essere svincolato da tutti i giochi di politica interna. Bisogna lasciare al referendum il suo carattere europeo, proteggendolo da tutti i tentativi di strumentalizzazione che sarebbero fatali alla consultazione e a coloro che l’hanno sostenuto”

Il presidente Jacques Chirac ha promesso di organizzare un referendum, nella seconda metà dell’anno prossimo, ora potrebbe essere anticipato. Se i militanti del sí festeggiano, i partigiani del no evitano di esporsi troppo. Ad opporsi alla costituzione europea era stato soprattutto il numero due del partito Laurent Fabius, che considera il trattato europeo troppo liberale. Fabius ha ammesso la sconfitta. EuroNews ha incontrato una sua fedelissima.L’eurodeputata Pervenche Beres commenta: “Naturalmente avrei preferito che avesse vinto il no. Ma penso che il risultato sia abbastanza evidente. Abbiamo subito un enorme pressione dei media, ma i socialisti hanno fatto la loro scelta e sono rimasti uniti nel partito”. Evitata la scissione nel Ps francese, il capo-gruppo dei socialisti al parlamento europeo, Martin Schulz ha espresso soddisfazione, perché il risultato francese incoraggia anche i sostenitori del sí in Gran Bretagna. Londra ha promesso un referendum sulla costituzione europea nel 2006, la prima a votare sarà tuttavia la Spagna a febbraio. L’Italia ha scelto la ratifica in Parlamento.