ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: tregua e stretta di mano tra Yushenko e Yanucovich

Lettura in corso:

Ucraina: tregua e stretta di mano tra Yushenko e Yanucovich

Dimensioni di testo Aa Aa

Un primo accordo raggiunto stasera in Ucraina ha portato i due contendenti a una stretta di mano.

Il leader dell’opposizione Viktor Yushenko e il contestato vincitore delle presidenziali Viktor Yanukovich hanno deciso di aspettare il pronunciamento della Corte suprema. Nell’attesa sarà istituita una commissione di lavoro che avvierà nuovi negoziati e proporrà riforme al sistema elettorale. Le parti si sono impegnate a non ricorrere all’uso della forza e a non minacciare l’integrità territoriale dell’Ucraina. Nel documento – letto dal presidente uscente Leonid Kuchma – c‘è anche un richiamo al ritorno alla calma per non danneggiare ulteriormente l’economia del paese. Alla tavola rotonda hanno seduto, oltre ai leader politici ucraini in causa, i mediatori internazionali: l’alto rappresentante per la politica estera dell’Unione Europea Javier Solana, i capi di stato di Polonia e Lituania e il presidente della camera dei deputati russa Boris Gryslov. Al termine dell’incontro Yushenko e Yanukovich si sono stretti la mano. L’accordo sottoscritto dovrebbe implicare un calo della pressione di piazza. Le istituzioni non subiranno cambiamenti: Yanucovich resterà capo del governo nonostante il parlamento stamani abbia votato una risoluzione di sfiducia, giudicata non vincolante.