ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Conti in disordine e Bruxelles mostra il cartellino giallo alla Grecia

Lettura in corso:

Conti in disordine e Bruxelles mostra il cartellino giallo alla Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione europea ha deciso di lanciare una procedura d’infrazione contro Atene per aver fornito dati non corretti sulla propria condizione di bilancio. Le cifre riviste dall’ente di statistica europeo Eurostat, hanno rilevato una situazione di deficit superiore al 3% del prodotto interno lordo e non è neppure la prima tegola che cade sul governo greco. Contro Atene, già in luglio, il consiglio Ecofin ha avviato una procedura per deficit eccessivo chiedendo al governo misure concrete per riportarlo, entro il 2005, nei parametri di Maastricht. Malgrado tutto però, contro la Grecia sono state escluse, almeno per ora, sanzioni politiche. La commissione, dal canto suo ha proposto di migliorare il sistema di raccolta e analisi dei dati statistici facendo leva su di una maggiore indipendenza e responsabilità degli istituti nazionali oltre a richiedere maggiori poteri di controllo per Eurostat. Il governo conservatore di Kostas Karamanlis quindi, deve rimettere ordine nei propri conti. Una notizia che certo non farà piacere ai cittadini greci che sotto Natale potrebbero essere chiamati a nuovi sacrifici.