ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Condannato l'ex premier francese Juppé. Ineleggibile per un anno

Lettura in corso:

Condannato l'ex premier francese Juppé. Ineleggibile per un anno

Dimensioni di testo Aa Aa

Condannato in appello a 14 mesi con la condizionale e un anno di ineleggibilità: è il verdetto emesso per l’ex primo ministro francese, Alain Juppé, emesso dalla corte d’appello di Versailles che l’ha riconosciuto colpevole nel processo per i falsi impiegati del Comune di Parigi.

In primo grado l’ex segretario generale del partito Rpr, ed ex vice-assessore alle finanze del conmune di Parigi, quando era sindaco Jacques Chirac era stato condannato a 18 mesi con la condizionale e a 10 anni di ineleggibilità.La riduzione a un solo anno gli consentirebbe di ritornare alla vita politica ben prima delle presidenziali del 2007. Anche per il presidente della Repubblica francese, che non può essere processato, la condanna di Juppé ha un peso politico enorme. L’avvocato di Juppé ha fatto sapere che il suo cliente non ricorrerà in cassazione. Il verdetto della Corte d’appello è, dunque, definitiva.