ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE-Russia: tensione per la crisi ucraina

Lettura in corso:

UE-Russia: tensione per la crisi ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

Stretta di mano quanto mai gelida tra il presidente russo Vladimir Putin e il premier olandese Jan Peter Balkenende. Il vertice tra Russia e Unione Europea si è aperto oggi all’Aja sullo sfondo di profonde divergenze sulla crisi ucraina.

Questa mattina l’Unione europea ha invitato le autorità ucraine a indagare sulle denuncie di frodi nelle elezioni presidenziali. I risultati sono stati contestati anche dagli osservatori europei dell’OSCE, l’organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. In tutta risposta, in un comunicato del Cremlino, il presidente russo Putin si è congratulato con il candidato filo-russo, Victor Yanukovich, proclamato vincitore ieri dalla commissione elettorale. La Russia ha piú volte criticato la posizione europea. Secondo il ministero degli esteri russo, chiedendo di rivedere i risultati, i leader europei incoraggiano le azioni violente dell’opposizione ucraina. La crisi ucraina potrebbe acuire la rivalità tra Mosca e Bruxelles. Dopo l’allargamento ad est dell’Unione, la Russia teme di perdere l’influenza sui paesi satelliti come l’Ucraina. La tensione rende piú difficile la conclusione delle trattative per la cooperazione in materia di giustizia e sicurezza esterna, che dovevano essere il tema principale di questo summit.