ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, sale la temperatura intorno al palazzo presidenziale

Lettura in corso:

Ucraina, sale la temperatura intorno al palazzo presidenziale

Dimensioni di testo Aa Aa

È trascorsa senza incidenti a Kiev la notte che ha seguito l’autoproclamazione di Viktor Yushenko a presidente. “L’Ucraina rischia di scivolare verso la guerra civile”, aveva ammonito ieri in Parlamento il candidato dell’opposizione. Ma almeno per il momento tra manifestanti e forze di polizia schierate a difesa del palazzo presidenziale non si è arrivati allo scontro fisico.

Gli agenti antisommossa hanno eretto barricate difensive intorno al settore. Centinaia di uomini delle forze speciali si sono interposti impedendo al corteo di proseguire. Sarebbero ormai oltre duecentomila i manifestanti che chiedono di annullare le elezioni presidenziali ucraine di domenica per presunti brogli. La commissione elettorale ha assegnato la vittoria al candidato del governo Viktor Yanukovichscatenando le proteste dell’opposizione. Yushenko in serata è andato a raggiungere i suoi sostenitori in strada guidandoli verso il cuore del potere Ad alcuni rappresentanti dell’opposizione tra cui Iulia Timoshenko, ex vicepremier e alleata di Yushenko, è stato concesso di oltrepassare il blocco per parlamentare con gli agenti. “Chiedo a voi poliziotti di sostenere i cittadini dell’Ucraina. Schieratevi con il presidente eletto dal popolo”, ha scandito al megafono la Timoshenko. Il tentativo di far passare le forze dell’ordine dalla parte dei manifestanti ha ricordato “la rivoluzione delle rose”, che un anno fa in Georgia aveva costretto alla fuga il presidente Edoard Shevernadze. Da notare che circa 500 ucraini originari dell’est del Paese sono arrivati nella capitale per sostenere Yanukovich.