ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un videogioco ricostrusce l'assassinio di John Fitzgerald Kennedy

Lettura in corso:

Un videogioco ricostrusce l'assassinio di John Fitzgerald Kennedy

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si tratta del solito gioco tridimensionale. Siamo a Dallas il 22 novembre 1963. L’uomo che ha in mano il fucile non è mister x. Ma bensì Lee Harvey Oswald l’unico accusato per l’omicidio del presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy.

Quarantuno anni dopo una società scozzese ha lanciato su internet JFK reloaded che ricostruisce minuziosamente quel tragico giorno. Lo scopo, secondo i creatori, è informare i più giovani sulla dinamica della sparatoria che ha alimentato numerose teorie cospirative. Insomma il videogame propende per la tesi ufficiale del rapporto Warren secondo la quale fu Oswald da solo a sparare i tre colpi. Anzi il giocatore che ripeterà in maniera esatta gli spari vincerà centomila dollari a fronte di un piccolo investimento di dieci dollari per scaricare il videogioco dal web. Non si è fatta però attendere la reazione della famiglia Kennedy. Il senatore Ted, fratello del presidente assassinato, non ha usato mezzi termini definendo l’operazione “spregevole”.