ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Ucraina 33 mila seggi aperti per le presidenziali

Lettura in corso:

In Ucraina 33 mila seggi aperti per le presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Urne aperte in tutta l’Ucraina per il secondo turno delle elezioni presidenziali che vedono in lizza il premier Yanukovic e il candidato dell’opposizione Yushenko, anche lui in passato capo del governo. I 33.000 seggi resteranno aperti fino alle 20:00 di questa sera (le 19 in italia) e saranno 37,6 milioni gli elettori chiamati a scegliere.

VIKTOR YANUKOVICH ha 54 anni, ed è il premier in carica da due anni. E’ alla testa di uno schieramento di vago orientamento moderato che si giova del sostegno del sistema di potere kuchmiano e soprattutto del clan politico-imprenditoriale della ricca regione mineraria di Donetsk. “Spero che la tolleranza e la sensibilità degli ucraini abbiano la meglio, e mi facciano vincere le elezioni”. VIKTOR YUSHENKO: ha 50 anni ed e’ il principale leader di opposizione. E’ alla testa di una coalizione composita di forze liberali e nazionaliste che negli ultimi anni ha dato vita a numerose manifestazioni di piazza contro la corruzione e i metodi autoritari attribuiti al sistema di potere di Kuchma. Piu’ propenso a stringere i rapporti con l’Europa, teme che pesanti irregolarita’ possano condizionare l’esito della consultazione. In caso di brogli Yushenko ha detto e ripetuto di essere pronto a mobilitare la piazza. Un raduno e’ gia’ convocato per questa sera in Piazza Indipendenza a Kiev. “L’ucraina puo’ dimostrare che se a vincere sara’ la democrazia si puo’ vivere liberamente”. Ieri sera in un discorso alla nazione il presidente uscente Leonid Kuchma, che sostiene Yanukovic, orientato a mantenere un rapporto privilegiato con la Russia, ha affermato che “non ci sara’ una rivoluzione, ma sara’ un’elezione degna di uno stato europeo del 21esimo secolo. Il potere non permettera’ di trasformare il processo democratico in una violenza non democratica, cio’ che rappresenta una rivoluzione”