ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Apec: concluso il vertice, la sicurezza globale tema centrale

Lettura in corso:

Apec: concluso il vertice, la sicurezza globale tema centrale

Dimensioni di testo Aa Aa

La sicurezza è stata il tema centrale del vertice Asia-Pacifico, a Santiago del Cile: sarà anche per questo che gli zelanti addetti cileni non hanno lasciato entrare nessuno, nemmeno la guardia del corpo del presidente americano George Bush, che ha dovuto andare a cercare la propria ombra recuperandola a strattoni nel parapiglia. Il combattivo presidente c‘è riuscito, e si è ripresentato con aria soddisfatta e ombra al seguito.

Nel corso del vertice, i temi della sicurezza sono stati affrontati soprattutto in relazione ai programmi nucleari nord-coreano ed iraniano, e Bush ne ha discusso a quattr’occhi con i presidenti russo, cinese, coreano del sud e con il premier giapponese, tra gli altri. Teoricamente si sarebbe dovuto trattare di un vertice sulla cooperazione economica tra paesi asiatici e paesi che si affacciano sull’oceano Pacifico: ma l’economia è rimasta in secondo piano, e quasi esclusivamente limitata alle questioni del debito iracheno e, soprattutto, della debolezza del dollaro (che evidentemente non inquieta solo i paesi della zona euro). La cena che ha ufficialmente chiuso il vertice, in un centro culturale di Santiago (quella preceduta dal parapiglia tra le guardie del corpo), è stata l’ultima: nelle prossime ore vi saranno però vari incontri bilaterali, e Bush resta in Cile, in visita ufficiale. Ma la cena prevista stasera per Bush al palazzo presidenziale è stata annullata: pare che la sicurezza cilena non piaccia agli americani.