ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il supereuro divide Stati Uniti ed Europa.

Lettura in corso:

Il supereuro divide Stati Uniti ed Europa.

Dimensioni di testo Aa Aa

John Snow, Segretario americano al Tesoro, da Londra ha confermato che non ci sarà alcun tipo di intervento per arginare l’indebolimento della divisa americana. “Gli Stati Uniti – ha chiarito Snow – sono favorevoli alla politica di un dollaro forte, ma è compito del mercato definire i tassi di cambio tra le monete”. Neppure il nuovo record raggiunto dalla moneta unica europea, 1,3036 dollari, ha dunque creato le condizioni per un accordo tra le due sponde dell’Atlantico.

Alle dichiarazioni di Snow replica Joaquin Almunia, commissario europeo agli affari economici e monetari. “Gli annunci delle autorità Usa che dicono di volere un dollaro forte devono avere conseguenze pratiche, perchè penso sia un bene per tutti avere la calma nei mercati dei cambi”. Un invito esplicito a trasformare in fatti gli impegni più volte annunciati a parole. Almunia ha parlato a margine della sessione plenaria del Parlamento europeo. Una preoccupazione la sua condivisa da molti in Europa. Ma non sufficiente per chiamare in causa la BCE.