ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I fondamentalisti minacciano di boicottare le elezioni palestinesi

Lettura in corso:

I fondamentalisti minacciano di boicottare le elezioni palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

I gruppi islamici radicali Hamas e Jihad hanno annunciato che boicotteranno le elezioni presidenziali palestinesi previste per il 9 gennaio prossimo.

I rappresentanti dei due movimenti lo hanno detto ieri a Gaza durante le consultazioni con il numero uno dell’Organizzazione per la liberazione della palestina Mahmud Abbas, considerato il probabile successore di Yasser Arafat. La mossa dei fondamentalisti è letta come una richiesta di maggior influenza politica negli affari dell’Autorità nazionale. Non è esclusa la partecipazione alle elezioni del consiglio legislativo. Il leader di Hamas nella Striscia di Gaza, Mahmud Zahar: “Stiamo lavorando per raggiungere un accordo tra tutte le fazioni palestinesi e abbiamo discusso anche la questione della partecipazione dei movimenti islamici all’interno dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina”. Nelle stesse ore il premier israeliano Ariel Sharon ha teso la mano alla nuova leadership politica palestinese, ponendo però una chiara condizione: “Se dimostreranno di volersi impegnare contro il terrorismo, potremmo coordinare con loro, dal punto di vista della sicurezza, il nostro ritiro dai territori”, ha detto Sharon.