ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima condanna per le stragi di Madrid

Lettura in corso:

Prima condanna per le stragi di Madrid

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima condanna per gli attentati in Spagna dell’11 Marzo. Sei anni di carcere a un ragazzo rom che ha trasportato l’esplosivo a Madrid in cambio di mille euro.

Al di là del processo iniziato stamane in un’aula bunker dell’Audiencia Nacional, oggi è stato sollevato dall’incarico il comandante in capo della guardia civile di Gijon, nel nord della Spagna. Si tratta del tenente colonnello José Antonio Rodriguez Bolinaga, che non avrebbe consegnato in tempo alla giustizia le registrazioni delle telefonate tra due spagnoli implicati negli attentati. Come dice il ministro degli interni il licenziamento è stato ordinato perché è venuto meno il legame di fiducia tra le autorità giudiziarie e il rappresentante delle forze dell’ordine. I funzionari, ha detto Alonso, hanno l’ordine di collaborare senza indugio col ministero degli interni.” Il processo iniziato oggi prende invece le mosse da una miniera nelle Asturie, nel nord della Spagna. È qui che è stato rubato l’esplosivo utilizzato per le stragi di Madrid. A trasportare venti chili di dinamite il giovane condannato oggi. Gli attentati di Madrid alla stazione ferroviaria di Atocha causarono la morte di 191 persone, e il ferimento di centinaia.