ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un diamante è per sempre solo se autentico

Lettura in corso:

Un diamante è per sempre solo se autentico

Dimensioni di testo Aa Aa

Rilanciare l’industria del diamante attraverso un marketing più aggressivo e la tutela della qualità. Ad Anversa, in Belgio, i maggiori esperti del settore cercano soluzioni per evitare la crisi. La scelta del luogo non è casuale: l’80% dei diamanti grezzi e la metà di quelli lavorati transitano, ohmi anno, per la città fiamminga.

Il primo problema da affrontare è la concorrenza della bigiotteria che ha invaso il mercato, puntando su una gamma sempre più vasta e prezzi decisamente più bassi. “Ma un diamante – avvertono gli esperti – è un’altra cosa. Bisogna evitare confusione tra i consumatori”. Anche nel 2003 l’Australia ha dominato il mercato mondiale con 33,6 milioni di carati prodotti. Ai primi cinque posti ci sono anche Botswana, Russia, Repubblica Democratica del Congo e Sudafrica. Per difendersi dall’insidia di chi realizza pietre preziose in laboratorio, i produttori di diamanti puntano sulla certificazione. “Gli acquirenti devono essere informati con esattezza su che cosa acquistano – affermano i rappresentanti del Congresso mondiale del diamante – devono essere sempre messi al corrente se si tratta di pietre naturali o prodotti di sintesi”. Un diamante è per sempre solo se autentico.