ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'offensiva di Falluja non è terminata

Lettura in corso:

L'offensiva di Falluja non è terminata

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo conferma il segretario alla difesa Donald Rumsfeld anche se di fatto e’ stato ripreso il controllo su tutta la citta’, smentendo cosi’ le affermazioni del goevrno iracheno che parlavano ieri di fine dell’assedio.Uno dei principali obiettivi dell’assalto finale alla roccaforte sunnita, la cattura del giordano Abu Mussab al-Zarqawi, e’ stato comunque mancato. Fonti irachene hanno confermato che il luogotenente di Al-Qaida in Iraq e’ riuscito a fuggire. La battaglia e’ divampata anche ieri. Aumentano soratutto le azioni di disturbo. Indicative le precauzioni dei militari Usa: “ Preferiamo non addentrarci nei vicoli della città. Entriamo nelle abitazioni dai tetti. Muoversi lungo le strade è pericoloso.”

Durante le incursioni nella roccaforte sunnita i militari Usa hanno scoperta quella che sembra una stanza delle torture. La caduta di Falluja data ancora ieri per imminente dai comandi militari Usa, e’ stata rinviata di almeno 72 ore.Nel frattempo un’unità dell’esercito statunitense e militari iracheni sono stati spostate a Mossul, dove la situazione rischia di sfuggire di mano. Nella terza città del paese gli insorti hanno attaccato stazioni di polizia ed edifici pubblici, facendo vittime tra le forze irachene ed americane. Le perdite tra gli insorti comunque sarebbero pesantissime: almeno un migliaio di vittime.