ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Olanda, ancora una moschea data alle fiamme nella notte

Lettura in corso:

Olanda, ancora una moschea data alle fiamme nella notte

Dimensioni di testo Aa Aa

I Paesi Bassi nella bufera dell’odio razziale. Nella notte la piccola moschea di Helden, nel sud, è stata devastata da un incendio probabilmente di natura dolosa, senza tuttavia provocare danni alle persone. Si tratta dell’ennesimo attacco contro luoghi di culto e scuole musulmane olandesi, dopo l’uccisione da parte di un estremista islamico del regista Theo Van Gogh, il 2 novembre scorso.

Il governo, guidato dal conservatore Jan Peter Balkenende, annuncia iniziative per contrastare la diffusione del radicalismo musulmano, ma deve fronteggiare l’accusa di morbidità avanzata dall’opposizione. Preoccupata dal rischio di una estensione del conflitto in quello che finora era considerato un paese modello per la capacità di integrazione di cittadini di diverse culture e provenienze, la stessa regina Beatrice d’Olanda ha deciso di compiere gesti simbolici, visitando dei giovani marocchini in un centro sociale di Amsterdam. Altissime le misure di protezione. Durante la visita la polizia ha letteralmente isolato l’edificio, impedendo anche ai giornalisti di avvicinarsi alla sovrana.