ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Israele la morte di Arafat fa sperare nella fine del terrorismo

Lettura in corso:

In Israele la morte di Arafat fa sperare nella fine del terrorismo

Dimensioni di testo Aa Aa

La morte del nemico di sempre per Ariel Sharon segna una svolta di portata storica, ma non un cambiamento di rotta da parte del governo israeliano: il premier ha confermato ieri il suo impegno a sgomberare gli insediamenti nella striscia di Gaza nel corso del prossimo anno. “Israele è un paese che cerca la pace – ha detto Sharon – e proseguirà senza indugio nei suoi sforzi per raggiungere un accordo di pace con i palestinesi. Spero che la futura dirigenza palestinese comprenderà che i progressi nei nostri rapporti e la soluzione dei nostri problemi dipendono prima di tutto dalla fine del terrorismo”.E la convinzione diffusa tra gli israeliani è che la scomparsa di Arafat, definito dal ministro delle giustizia Yosef Lapid “il padrino di Bin Laden e di al-Qaida”, provocherà l’atteso indebolimento dei gruppi armati.A Gerusalemme, ieri, l’organizzazione dei familiari delle vittime degli attentati terroristici ha manifestato in protesta contro “il rispetto che Arafat si sta guadagnando nel mondo”.