ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Qualche cifra

Lettura in corso:

Qualche cifra

Dimensioni di testo Aa Aa

La situazione quando mancano ancora i risultati di tre stati è la seguente: George W. Bush ha un leggero vantaggio sullo sfidante democratico. 254 grandi elettori per il presidente americano uscente, 252 per John Kerry. Per conquistare la Casa Bianca occorre aggiudicarsi un minimo di 270 voti dei grandi elettori su un totale di 538.

Mancano ancora i risultati definitivi di Iowa e Nuovo Messico, che valgono rispettivamente 7 e 5 grandi elettori. Ma decisivo è l’esito della consultazione nell’Ohio, stato che ne vale 20. Sinora sono state contate le schede del 98% dei seggi elettorali in tutto il paese. Bush è stato votato da oltre 58 milioni di americani, almeno 3,5 milioni più di Kerry. In percentuale il presidente uscente si aggiudica il 51% delle preferenze, contro il 48% percento del rivale democratico. Il terzo incomodo, l’indipendente Ralph Nader, porta a casa meno di 400mila voti, l’1% circa.