ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il futuro di Yukos si decide il 20 dicembre

Lettura in corso:

Il futuro di Yukos si decide il 20 dicembre

Dimensioni di testo Aa Aa

Il colosso petrolifero russo spera di trovare sotto l’albero di Natale la salvezza, anche se con le vertiginose richieste del fisco non esclude piú l’ipotesi della liquidazione o del fallimento. Yukos è stato condannato a pagare oltre 10 miliardi di dollari in tasse arretrate. L’ultimo conto presentato dal fisco ha fatto nuovamente precipitare le azioni della compagnia. Il direttore generale Steven Theede:

“Se ci dessero l’opportunità di pagare i nostri debiti in modo da evitare la liquidazione, potremo assicurare una produzione stabile e affidabile di greggio in Russia”. Mosca è decisa a non fare sconti alla società, che controlla anche gran parte dei giacimenti siberiani privatizzati negli anni Novanta. La vasta azione fiscal-giudiziaria nei confronti di Yukos è giudicata da piú parti di matrice politica, come del resto l’incarcerazione del patron della società, Mikhail Khodorkovski.